Nuovo acquisto

Come ben saprete sono alla continua ricerca di nuove idee d’investimento che mi permettano di espandere la mia “snowball” e di continuare nella missione di accrescere questa  seconda fonte di reddito.
Ancora una volta la candidata è un’azienda pluripresente in tutti i portafogli orientati al dividendo..insomma non ho scoperto la fantomatica “acqua calda”.

Il titolo in questione però è leader di un settore fino ad oggi non presente nel mio bouquet titoli : il tabacco.
Non sono un amante del settore per i noti motivi legati ai problemi di salute di chi fuma ma se devo scegliere un titolo preferisco puntare su quello che possiede uno dei brand più famosi e profittevoli al mondo:Marlboro.
Il titolo in questione è Philip Morris International.
PMI nasce quando Altria decise anni fa di splittare in due il business del tabacco tenendo gli Usa per sè e creando una nuova compagnia per i mercati internazionali.
Questa separazione serviva per gestire meglio le continue cause giudiziarie contro i produttori di sigarette.
Il settore del tabacco ,dopo essere stato investito da cause milionarie in tutto il mondo,rimane comunque un settore molto profittevole e generatore di moltissimo cash flow.
I consumi di sigarette sono in calo nei mercati maturi e in crescita nei mercati emergenti e Marlboro è leader  in entrambi.
L’azienda deve fronteggiare ,oltre al calo dei consumi nei mercati maturi,l’aumento della tassazione che colpisce molti stati costringendo molti consumatori a passare a brand di media bassa fascia o a smettere di essere consumatori.
D’altra parte il tabacco è fonte primaria di entrate per tutti i governi e la questione è sicuramente spinosa.
Quindi ..le prospettive di questo titolo sono sicuramente molto sfidanti e difficili..ma nel frattempo PMI continua ad essere una vera e propria cash machine molto attenta a soddisfare i propri azionisti con dividendi generosi e riacquisto delle proprie azioni.
Circa il 30% delle vendite si trasforma in free cash flow ed è un dato incredibile che pone PMI al primo posto nel mondo sopra colossi come Pfizer,Roche,Coca Cola o JNJ.
Questo flusso continuo di cassa è utilizzato per generosi dividendi e buy back massicci in grado di ridurre le azioni in circolazione negli ultimi 5 anni di quasi 1/3 !
Il rendimento attuale netto per un investitore italiano è prossimo al 3 % e nonostante un aumento costante anche del debito l’azienda ha un creditwatch A.
In conclusione ho deciso di inserire 5 azioni in portafoglio pagando solamente 3 euro di commissione (acquisto sull’euronext) e come sempre incrementerò la mia quota in caso di forti ribassi.
Il “moat” di questa azienda è praticamente insuperabile da qualche concorrente ma verrà corroso nel tempo dalle tasse e dalla vita più salutistica della popolazione mondiale.
Dall’altro lato Pmi non starà a guardare ed entrerà nel mercato delle e sigarette con un proprio brand giusto nel 2014. Staremo a vedere.
Philip Morris International logo

Con questo piccolissimo acquisto il mio reddito mensile ha ormai quasi raggiunto 60 euro ovvero 2 euro al giorno. Oltre a pagare la “bolletta” si sky comincia ad avanzare qualcosa.

“It’s far better to buy a wonderful company at a fair price than a fair company at a wonderful price.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...