Berkshire Hataway Intrinsic Value

In moltissime lettere agli azionisti Warren Buffett parla di “intrinsic value” e di come questo valore sia molto difficile da calcolare con precisione e di come il risultato finale di questo calcolo possa variare da persona a persona.
Nonostante questa difficoltà Buffett da molte indicazioni su come avvicinarsi il più possibile al reale valore di Berkshire Hataway.

Ad esempio nella lettera 2010:


The first component of value is our investments: stocks, bonds and cash equivalents. At yearend these
totaled $158 billion at market value.
Insurance float – money we temporarily hold in our insurance operations that does not belong to us –
funds $66 billion of our investments. This float is “free” as long as insurance underwriting breaks even, meaning
that the premiums we receive equal the losses and expenses we incur.


Quindi il primo componente di questa valutazione è l’ammontare degli investimenti finanziari di BH che nel 2010 erano 158 billion. Chiamerò questo primo settore Berkshire parte 1.
Al 31/12/2013 il valore stimato di Berkshire parte 1 è di circa 200 miliardi di dollari.


Il secondo componente sono gli utili operativi delle aziende non assicurative presenti in Berkshire come :
MidAmerican Energy
See’s Candy
Burlington Northern Santa Fe
Iscar
Marmon
ecc


Questo mega gruppo di aziende che chiamerò Berkshire parte 2 totalizzava utili pre tasse nel 2010 di quasi 6 billion.
Al 31/12/2013 il valore di Berkshire parte 2 è di circa 10 miliardi di dollari.


Berkshire’s second component of value is earnings that come from sources other than investments and
insurance underwriting. These earnings are delivered by our 68 non-insurance companies, itemized on page 106.
In Berkshire’s early years, we focused on the investment side. During the past two decades, however, we’ve
increasingly emphasized the development of earnings from non-insurance businesses, a practice that will
continue.


Quindi il consiglio di Buffett per una prima valutazione di Berkshire Hataway è quello di separare in due il business come se fossero aziende diverse ed il risultato al 31/12/2012 poteva essere il seguente:


Per share investments (Bh parte 1) :    113.786
Per share pretax eraning(Bh parte 2) :      8.085
Se moltiplichiamo ad esempio X 10 gli utili operativi (multiplo normalissimo e conservativo nel valutare una società) otteniamo 80.850 che sommato a 113.786 da un valore totale all’azione di Berkshire di : 194.636
Ma in questi ultimi 3 anni ne sono successe di cose e l’impero è in continua espansione.
Rifaccio il calcolo con i valori attuali stimati al 31/12/2013:

Berkshire parte 1 :121.654 (200B/1644 azioni in circolazione)

Berkshire parte 2 :100.000 (10B *10 volte utile pre tasse)

Totale : 221.654 intrinsic value per A share

Secondo questa mia stima attualmente Berkshire è sottovalutata di un 30%.
Un terzo fattore da considerare è il patrimonio netto di Berkshire Hataway.
In molte lettere Buffett porta numerosi esempi di come il patrimonio reale sia decisamente superiore al patrimonio netto in quanto molte aziende sono in carico a “valori di libro” ma nel frattempo hanno aumentato considerevolmente il loro valore reale.
Quindi possiamo considerare il patrimonio netto o book value un altro tassello importante nel valutare l’azienda.
Buffett ha affermato che se l’azione dovesse arrivare a quotare solamente il 20% in più del book value sarebbe molto sottovalutata e scatterebbe un massiccio buy back.
Quindi considererò molto importante monitorare il rapporto azione/book value.

Ad oggi questo rapporto è così composto : 172000/130000=1.32

172.000 è il prezzo dell’azione mentre 130.000 è una mia stima del book value per share al 31/12/2013.
Ad oggi il valore azionario soglia del “molto sottovaluto” e dell’inizio buy back è :156.000
Berkshire Hataway è il mio secondo “mantra” d’investimento e di conseguenza monitorerò costantemente tutti questi dati giorno dopo giorno.
Oltre al mio progetto Black Dog c’è Berkshire ..due strade completamente differenti l’una dall’altra visto che Buffett non ha mai staccato una cedola e il mio portafoglio è invece orientato ad incassare dividendi.
Strade diverse ma unite da un comune obiettivo : creare valore,reddito aggiuntivo e rendere la vita migliore.
Ad oggi penso che investire in Berkshire Hataway sia una delle migliori scelte possibili per chi ama investire a lungo termine ed ammirare crescere e prosperare il proprio investimento come se fosse un ulivo.
Il calcolo dell’Intrinsic Value di Berkshire parte da dati oggettivi ma viene sviluppato in maniera soggettiva ed il risultato finale potrebbe essere errato e potrebbe non essere mai raggiunto dalle quotazioni.
Le variabili all’interno di questa azienda unica al mondo sono molte e gli aspetti negativi che potrebbero impattare sulla quotazione sono ad esempio :


  • L’età di Buffett e la sua eventuale prematura scomparsa
  • Mega catastrofi potrebbero causare grosse perdite assicurative
  • Un crollo dei mercati azionari impatterebbe sulla componente “investimenti”


D’altra parte gli aspetti positivi sono innumerevoli e non basterebbe un foglio intero per descrivere come la filosofia ed il pensiero di Buffett siano entrati nell’apparato circolatorio di questo insieme di incredibili business.
Tra poco uscirà la nuova lettera agli azionisti e sarà l’occasione per riprendere questo discorso con gli ultimi dati aggiornati.



Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...