Aggiornamento gennaio 2014

Ecco la situazione aggiornata al 31/01/2014:

Yeld netto 3.05
Div.Mensile 62.36
Div.Daily 2.05
Gain/Loss 1773
Div Incass. 811.41
Div.ex titoli 818.16
CRI 21,095
Rendimento 6,050 28.68
Tot.Dividendi 1629.57
RED 4420.18 20.95
REG 4276.75 20.27
REGD 2647.18 12.55
Div/CRI 3.55

I dividendi percepiti a gennaio sono i seguenti :
Atlantia 2.84
Pepsi 2.82
Sainsbury 6.29
Whitbread 10.15
Realty Income 4.53
Ge 1.64
28.27
Mese molto intenso gennaio e  numerose operazioni interessanti .
I nuovi titoli inseriti sono Indus Holding,Iren,Philip Morris,Procter And Gamble,Next.
Iren,Philip Morris ed Ascopiave sono i titoli “mediati” abbassando così il prezzo di carico.
Le vendite sono Ima e Recordati con un guadagno netto di 152 euro per un rendimento del 53% in soli 3 mesi.
Nonostante queste 2 vendite il capitale investito è aumentato di circa 2000 euro a 24.500 euro ed il CRI capitale realmente uscito dal mio conto corrente a 21.095.
Non ho battuto la fiacca.
Il portafoglio aggiornato è nella sezione “portfolio”.
La situazione è più o meno sempre la stessa con quotazioni sui massimi e poche occasioni di acquisto.
In questi ultimi giorni del mese c’è stata un po’ di turbolenza sui mercati e ovviamente la cosa non mi dispiace.
Vediamo se a febbraio continuerà il trend permettendomi di mettere in casa qualcosa di interessante.
Ecco i migliori e peggiori del mio portafoglio :
MIGLIORI
Whitbread +102%
Air Liquide+ 83%
Enel           +31%
PEGGIORI
Morrison-15%
Sainsbury-13%
Iren         -7%
Come ormai discusso più volte il settore supermercati nel mondo è sotto pressione e le quotazioni sui minimi.
Pensate che Tesco è arrivata ormai alla quotazione del 2005.
Questi titoli ,nonostante i problemi ,continuano a piacermi e penso che nel lungo termine possano fare bene.
Hanno tutti un enorme patrimonio immobiliare decisamente superiore al valore attuale delle quotazioni e questo aspetto mi piace molto.
Nel complesso sono molto contento di come si sta sviluppando il mio portafoglio e di come iniziano ad entrare con costanza i dividendi, arrivati ad una stima di circa 62 euro mensili.
Il bello è che in linea teorica potrei non fare più nulla e questi 748 euro all’anno continueranno imperterriti ad arrivare sul mio conto e probabilmente ad aumentare in autonomia nel tempo.
Il mio scopo è invece di metterli al lavoro,di farli procreare fino a farli diventare il mio effettivo secondo stipendio.
Questa è la magia dell’interesse composto,dei dividendi e delle aziende incredibili che li erogano da decenni.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...