Acquisti,cessioni e piccolo aggiornamento

Partiamo subito con le brutte notizie così dopo non ci pensiamo più…

Dopo un paio di mesi di riflessioni alla fine ho venduto le mie azioni Morrison plc.
Piccolo riepilogo per chi non ha letto negli scorsi mesi.
Ero investito in due catene di supermercati inglesi Morrison e Sainsbury.
Sainsbury è la mia preferita ed è l’unica che sta guadagnando quote di mercato attaccando direttamente Morrison ed altri concorrenti.
Morrison invece ha perso quote di mercato ed ha palesemente ammesso di essere piuttosto indietro nel comparto molto importante delle vendite on line.
A questo punto non aveva senso mantenere entrambi i titoli ed ho deciso così di vendere Morrison portandomi a casa la mia bella perdita per un totale complessivo di 115 euro.
Questo loss è ovviamente registrato nella mia apposita casella e va ad impattare sul mio CRI Capitale realmente investito che aumenta così di quella cifra.
Magra consolazione.. ho un po’ di minusvalenza da poter utilizzare per le future vendite e per non pagare l’imposta sul mio capital gain.
Future vendite ma non troppo.. se continua questa corsa potrei vendere qualcosa della cerchia dei” non intoccabili.”
Ma veniamo alle buone notizie …
La prima buona notizia è che i record sono fatti per essere battuti.
Nonostante il recentissimo record di dividendi mensili percepiti realizzato nel mese di febbraio posso già dichiarare con certezza che nel mese di marzo ci sarà un nuovo record dividendi grazie alla cedola straordinaria Vodafone entrata in portafoglio..a fine mese vedrete il tutto.
La seconda buona notizia è che ho investito in un nuovo titolo.. uno di quelli che rientra nella cerchia dei mie preferiti assoluti e che potrei tenere in portafoglio per molto ma molto tempo.
Sto parlando dell’azienda chimica più grande del mondo : BASF
74 miliardi di vendite,7 miliardi di Ebit,14 % l’aumento medio annuo del dividendo ..questo il biglietto da visita di questa meravigliosa azienda che seguo da sempre.
Basf coniuga solidità ed innovazione e contrasta la ciclicità del business chimico investendo in molti settori.
Ecco la ripartizione del fatturato :

23 % chemicals
23% Functional materials & Solutions
21% Performance products
20% Oil and gas
7% Agricoltural Solutions

Moltissime cose che tocchiamo tutti giorni contengono un qualcosa proveniente da BASF il tutto condito da una solida divisione Oil and Gas che genera profitti e cash flow.
Il dividendo attuale al netto della doppia ed elevata tassazione sarà circa del 2% in linea con quello di molte altre splendide aziende del mio portafoglio.
La mia speranza è quella di poter aumentare lo yeld comprando altre azioni ad un prezzo più basso.
Per ora inserisco 5 azioni ad un prezzo medio di circa 80 euro ma sono convinto che la storia con Basf è solo all’inizio.

Logo - BASF - The Chemical Company

Annunci

2 pensieri su “Acquisti,cessioni e piccolo aggiornamento

  1. Ciao ho scelto di puntare su Sainsbury. .titolo simile ma con prospettive migliori, debiti in calo, quote di mercato e utili in crescita.
    Purtroppo Morrison ha qualche problema e non aveva senso per me insistere su entrambi i titoli. La mia idea è che presto potremmo assistere a qualche manovra di consolidamento nel settore.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...