Acquisti in corso

Finalmente qualcosa si muove e la volatilità sta aumentando. In attesa di copiosi storni sul mercato americano ho ripreso ad acquistare in Italia.

La ritenuta al 26% e l’impossibilità di trovare forti rendimenti nei dividendi delle large cap mi spinge a guardare alle mid o small cap italiane in questi giorni colpite da vendite insistenti.
Ecco che ho ripreso ad acquistare IMA venduta a 30 euro ad inizio anno con ottimo capital gain.
Se stimo un dividendo netto di 0.8 euro il rendimento attuale (prezzo a 26 euro ) è di oltre il 3%.
Un altro titolo che sto seguendo molto da vicino è Iren,dove la mia perdita virtuale ha raggiunto il 12%.
Sotto  1 euro la quotazione si fa interessante ed entra nella mia buy zone.
Stimando lo stesso dividendo dell’anno scorso siamo ad un rendimento netto sopra il 4%.
Iren soffrirà quest’anno del calo dei consumi e delle condizioni climatiche non favorevoli ma rimane secondo me una delle migliori multiutility.
Ha da poco terminato un piano d’investimenti pluriennale che la rende competitiva in tutta la filiera:acqua,gas,elettricità,teleriscaldamento e rifiuti con l’opzione del nuovo rigassificatore che potrebbe rivelarsi strategico in futuro.
Oltre ad Ima e Iren ci sono altri titoli molto interessanti :

  • Banca Ifis con una semestrale importante
  • Servizi Italia con l’interessante accordo con una multinazionale americana
  • Sabaf 
  • Emak
  • Zignago Vetro

Insomma i cali degli ultimi giorni stanno finalmente riportando a galla qualcosa di interessante.
Visto l’enorme mole di semestrali potrebbe essermi sfuggito qualcosa di interessante.
Fatemi sapere…

Nel frattempo ..ho aumentato la mia partecipazione in Procter And Gamble ovvero la mitica PG.
Insomma… finalmente si riprende a far fruttare quel denaro che poltriva da troppo tempo.

Annunci

5 pensieri su “Acquisti in corso

  1. Ciao Nemo per quanto mi riguarda sto accumulando Atlantia (quotazioni in calo ). Il titolo mi piace davvero molto per diversi motivi : è leader in Italia come concessionario autostrade,gestisce parcheggi, aereoporti,affitti immobiliari (sempre all'interno degli aereoporti),sistemi di pedaggio come il Telepass,e ciliegia sulla torta ogni anno aumenta i pedaggi .Insomma una botte di ferro.Ciao a presto.

    Mi piace

  2. Preferisco come azienda Atlantia in quanto più globale e diversificata nella gestione dell'aeroporto di Roma.. ma allo stesso tempo preferisco i prezzi di Sias e Astm decisamente più a buon mercato.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...