Aggiornamento dicembre 2014/ Aggiornamento anno 2014

Per la prima volta oltre al consueto e noiosissimo aggiornamento mensile posso analizzare un intero anno di operatività del mio portafoglio.

Raccogliere ogni sorta di numero mi piace molto e trovo sia utilissimo per capire quello che ho fatto e che direzione hanno preso i miei investimenti.

Prima di passare ai dati annuali darei un’occhiata al mese di dicembre e alle operazioni effettuate.

Dicembre 2014

La cosa più importante sono sempre loro ..i dividendi e dicembre si è rivelato un mese ricco di cedole :


  • Hcp 9.2
  • Astm 24.12
  • Lvmh 13.6
  • JnJ 4.92
  • Exxon 3.53
  • Microsoft 3.82
  • Arcp 3.44
  • Realty Income 4.71
  • Coca Cola 10.20
  • Mc Donalds 8.78
  • B.Petroleum 6

Stiamo quindi parlando di  97 euro che sono entrati definitivamente nelle casse del mio fondo senza fare nulla di particolare e che saranno immediatamente rimessi in circolo aumentando così il flusso di dividendi futuri.

“L’interesse composto è la forza più potente dell’universo” Albert Einstein

Il mio interesse composto è l’entrata e sopratutto la gestione dei dividendi. Ogni cedola rimane nel portafoglio generando ogni volta un nuovo montante in grado di ricreare ritorni sempre superiori.

La mia palla di neve è diventata più grandicella ed un domani sarà in grado di alimentare in autonomia lo sviluppo del portafoglio.

L’esempio lampante del funzionamento di questo meccanismo è semplice ed è sintetizzato nell’andamento del mio investimento più vecchio :Air Liquide.

Il rendimento attuale di AL è circa del 117%..non malaccio… ma se aggiungo  tutti i dividendi percepiti la percentuale esplode al 164%..figo!

La seconda strada per generare extra profitti all’interno del mio portafoglio è quella di creare capital gain vendendo delle azioni ad un prezzo superiore di quello di acquisto.

Non è la mia scelta preferita ma in una fase di mercati orientati costantemente al rialzo è e sarà una soluzione valutata e qualche volta utilizzata per la parte di portafoglio che non considero altamente strategica.

Nel mese di dicembre ho così venduto Ima e Procter and Gamble portando a casa rispettivamente gain del 26% e del 24% ,Marr e Emak con rendimenti simili e Diageo sostanzialmente in pareggio.

Percepire in anticipo 8 anni di dividendi di Marr tenendo il titolo solamente un paio di mesi è comunque un qualcosa di interessante e degno di nota.

Queste cessioni hanno riportato in cassa denaro fresco immediatamente reinvestito nell’evento del mese o forse dell’anno: lo sbarco del Black Dog nel settore moda con l’acquisizione di un robusto pacchetto di azioni Lvmh.

L’acquisto di un totale di 41 quote non è casuale ma è mirato a percepire un dividendo straordinario in azioni Hermes consacrando così il settore del lusso come il più “pesante” del portafoglio.

Considero Lvmh ed Hermes tra i migliori titoli al mondo del settore con marchi secolari desiderati da milioni di persone e ambiti in futuro da orde di nuovi ricchi provenienti da tutto il globo.

Negli ultimi anni Lvmh ha accumulato azioni Hermes cercando di scalare in maniera ostile l’intera azienda creando i presupposti per uno scontro epocale tra due delle più influenti famiglie francesi.

Alla fine,dopo 5 processi e anni di battaglie tra le famiglie Arnault e Dumas ,è scoppiata la pace e tutte le azioni Hermes detenute da Lvmh saranno distribuite agli azionisti sotto forma di dividendo straordinario: 2 azioni Hermes ogni 41 Lvmh.

Questa erogazione straordinaria  in azioni è un’opzione tra le mie preferite in quanto avere possesso di titoli ad un prezzo di carico irrisorio permette di ottenere ottimi rendimenti futuri e yeld esplosivi negli anni a venire.

Le azioni Verizon attualmente in portafoglio (derivanti da una simile operazione promossa da Vodafone) hanno un rendimento di quasi il 15% netto in base al mio prezzo di carico e presto i dividendi accumulati supereranno il valore delle azioni possedute.

Oil and gas

In questo ultimo mese abbiamo assistito ad un crollo costante delle quotazioni del petrolio che hanno trascinato al ribasso tutti i titoli del comparto.

Il mio fondo è decisamente esposto al settore ed è stato colpito duramente su più fronti.

Nel pieno di una tempesta ,con azioni costantemente martoriate da numerose vendite, la mia risposta è stata immediata e senza troppi fronzoli: acquistare,acquistare ed acquistare.

Non aver paura di nuotare contro corrente è una parte fondamentale nella costruzione psicologica dell’ipotetico investitore perfetto.

Rientrano in questa logica gli acquisti di ulteriori azioni Eni,Terna,Iren ad un prezzo molto più basso di quanto pagato in origine.

Il petrolio rimarrà una delle principali fonti energetiche dei prossimi anni ed un po’ di volatilità delle quotazioni potrebbe essere sfruttata per acquisire ulteriori pacchetti di azioni a prezzi interessanti.

Anno 2014

Piccola premessa…la situazione attuale non tiene conto delle azioni Hermes che mi saranno assegnate a gennaio ma tiene già conto dello stacco del dividendo in quanto il titolo LVHM ha già scontato questa operazione.

In base a quando mi verranno assegnate le azioni deciderò dove e come registrarle.

Tutto sommato,a parte questa “situazione in sospeso” la foto reale del mio portafoglio è quella che sto per descrivere ma il valore effettivo è comunque leggermente superiore di almeno 400 euro.

Dopo un dicembre decisamente interessante passerei al piatto forte ovvero a dare un’occhiata all’andamento del Black Dog in questi 12 mesi ed è un riassunto annuale che tutto sommato considero soddisfacente.

Il mio portafoglio nasce con un particolare credo ovvero quello di coltivare e collezionare dividendi,raccogliere capitale stando in poltrona e continuando a fare la vita di tutti i giorni.

Il primo dato importante ( tutti i numero saranno poi pubblicati nella specifica sezione”history”) è quindi quello dei dividendi.

Nel 2014 ho raccolto 1025 euro di cedole ,quasi una tredicesima aggiuntiva. Ipoteticamente sono stato pagato 85.41 al mese..non male.

Non faccio troppi paragoni con il 2013 ,anno di esordio del mio progetto e con soli 3 mesi operativi e tutti orientati alla costruzione del portafoglio.

Per gli amanti della statistica il miglior “raccolto mese” è stato luglio (184 euro) ed il peggiore gennaio(28 euro).

Nel 2014 è continuata la costruzione del portafoglio ed il capitale investito è passato da 22493 a 37106 euro.

La massa complessiva dei miei investimenti sta lentamente raggiungendo cifre importanti ed è fisiologico che nel tempo diminuirà il mio capitale investito lasciando spazio al capitale autogenerato.

Detto ciò..ho cercato così di trovare ottime o buone idee d’investimento non sempre riuscendo nell’intento.

In base a quanto scritto sopra ho immesso nel fondo 14613 euro di nuovo capitale. Il dato reale è però leggermente diverso e meritevole di menzione.

Il denaro fresco ,reale e guadagnato nella vita di tutti giorni che è realmente uscito dalle mie tasche ammonta a 12480 euro ed è quello che definisco CRI Capitale Realmente Investito.

La differenza è data dalla somma di dividendi e capital gain generati dal portafoglio ma comunque reimmessi nel circolo contribuendo così alla crescita futura di tutti gli indicatori.

Se per assurdo volessimo individuare un ipotetico utile netto 2014 della mia attività l’abbiamo così trovato : 2107 euro (Dividendi 1025+ Gain 1082).

Il nostro ipotetico utile netto non tiene conto dell’andamento delle partecipate e della loro eventuale rivalutazione.

Il valore complessivo del portafoglio raggiunge infatti l’interessante cifra di 42187 euro con 5193 euro di virtuale guadagno che diventano 10274 se paragonati al CRI.

Se vendessi nei prossimi giorni tutte le mie azioni avrei guadagnato complessivamente 10274 (parzialmente lordi) ovvero il 32.19% .

Rispetto ai 6494 del 2013 il dato si incrementa di quasi il 65%.

Che dire.. si poteva fare meglio.. ma come primo anno sono contento.. mi sono divertito.. ho imparato un sacco di cose.. ho condiviso.. ho letto .. e sono pronto a continuare il mio progetto.

E’ giunto il momento di ricordare perchè sto facendo tutto questo.. perchè il Black Dog e quali sono gli obiettivi.

Il principale target è quello di creare una seconda rendita a base di cedole in grado di affiancare il mio “normale” stipendio da impiegato senza fare un vero e proprio doppio lavoro ma facendo quello che mi piace:investire in aziende di qualità in grado di staccare costantemente dividendi in aumento.

Ci sono colossi che lo fanno da decine di anni.. perchè non approfittarne ?

Ovviamente non tutto è andato per il verso giusto.. ho commesso molti errori e di sicuro ne commetterò di nuovi .


Il peggio del 2014

Il peggior investimento penso possa tranquillamente American Realty Capital Properties.

Si tratta di un reit che acquista immobili commerciali per poi affittarli a primari operatori principalmente negli Stati Uniti.

Il dividendo era sostenibile,con un dividend yeld interessante e prospettive per gli anni a venire ottime grazie alle recenti acquisizioni.

Dividendo mensile che ho percepito solamente per qualche mese in quanto l’azienda è incappata in pesanti errori e frodi contabili ed è sotto inchiesta ed attaccata da più parti.

Il risultato è che il titolo è arrivato a perdere il 40% e il dividendo sospeso in attesa di rivedere le ultime trimestrali e tutti i prospetti contabili.

Ho deciso di non vendere e di aspettare le verifiche nella speranza che l’azienda possa lentamente recuperare una reputazione e riprendere a pagare un dividendo.

La situazione attuale è una perdita virtuale di 217 euro e un titolo sotto del 27% con prospettive a questo punto indecifrabili.

Acquistare questo reit è stato un errore ma prevedere frodi di questo tipo è davvero difficile se non impossibile.

Resta il fatto che questo è il prototipo d’investimento assolutamente sbagliato per un progetto come il mio.

Ho bisogno di corazzate in grado di resistere a qualsiasi evento e di continuare a fare quello che hanno sempre fatto negli anni precedenti : fare utili e staccare dividendi.

Un altro errore è stato continuare a credere che Sainsbury fosse diversa e non fosse investita dalla tempesta abbattutasi su tutto il settore retailing in UK. Questo errore mi è costato perdite secche sulle azioni vendute e perdite virtuali sulle rimanenti azioni in portafoglio.

E’ stato infine un errore vendere prematuramente alcune azioni ancora adesso meritevoli di essere nel Black Dog: Pepsi e 3M su tutte.


Prospettive e pensierini sul 2015

Le migliori aziende al mondo sono concentrate negli Stati Uniti e le borse sono ai massimi storici. In queste condizioni diventa difficilissimo accumulare vecchi e nuovi investimenti. Seguirò con attenzione il mercato oltreoceano ma è veramente necessaria una correzione per poter aumentare la mia esposizione.

La situazione italiana è sicuramente più interessante e le valutazioni sembrano essere più ragionevoli.

Il motivo è ovvio ed è la situazione economica e politica del nostro paese e di buona parte del sud Europa.

Nonostante questo rischio continuerò ad investire a piccoli passi in storie che reputo interessanti e che vado ad elencare:

Servizi Italia

SI opera in un settore molto interessante con prospettive generali davvero intriganti. Nonostante la recente espansione in Turchia,India e Brasile l’indebitamento è in contrazione e gli utili in aumento.

Infine nell’azionariato è entrato a prezzi decisamente superiori il colosso Steris. Oltre a future sinergie considero questo evento una bella iniezione di fiducia.

Tip Spa

E’ uno degli ultimi acquisti che non ho ancora commentato. Trattasi di una piccola boutique d’investimento con interessanti partecipazioni in aziende quotate e sopratutto in soggetti non quotati ma con prospettive devastanti (Eataly,Iguzzini,ecc)

Non è difficilissimo stimare un NAV per Tip..basta sommare il valore delle partecipazioni quotate e il costo di acquisto delle partecipazioni non quotate e sottrarre i debiti.

Il risultato (a spanne) è un prezzo più basso del valore attuale di borsa ma con qualche aspetto interessante non prettamente valutabile.

La vera incognita rimane l’incredibile valore aggiunto del vulcanico Giovanni Tamburi e della sua filosofia d’investimento che mi piace molto.

Grazie alla sua capacità e alla sua esperienza e reputazioni ogni operazione è possibile.. e tempo fa si vociferava di qualche collaborazione con Warren Buffett.. vedremo.

Atlantia

Rimane uno dei miei titoli preferiti con un dividendo di tutto rispetto. Alla principale rete autostradale italiana e cilena si è aggiunto un asset incredibile ovvero l’aeroporto di Roma ed i suoi milioni di passeggeri presenti e futuri.

Cembre 

Un’interessante storia industriale italiana ma presente in tutta Europa e con fortissima generazione di cassa costantemente reinvestita in immobili e macchinari industriali.

Recordati

Un puffo in un mondo di giganti in grado di crescere costantemente acquisendo piccole aziende di nicchia ed integrandole rapidamente ritornando così immediatamente a rigenerare nuova cassa da destinare agli azionisti 2 volte all’anno.

Astm

Business autostradale concentrato nella parte ricca e produttiva del nostro paese e probabile sviluppo di nuovi progetti nelle costruzioni. Lo yeld netto attuale è del 3.56%.


Mercati europei

Nel panorama europeo ci sono ovviamente moltissime aziende interessanti.

Il problema è sempre quello.. il prezzo. Non sono l’unico ad ammirare un certo tipo di aziende e tutte le più splendide caratteristiche sono ampiamente nelle valutazioni attuali.

Come sempre…la mia preferenza assoluta sarà quella di accumulare quote di splendide aziende che già possiedo e i perfetti esempi potrebbero essere questi:

Whitbread

Continua la crescita del comparto alberghiero in UK e nel resto del mondo. La crescita diventa tumultuosa ed incredibile della parte di business chiamata Costa Coffee,una sorta di Starbucks in fortissima espansione ma ancora molto concentrata nel Regno Unito.

C’è un mondo da conquistare.

Next

Se le quotazioni dovessero quanto meno riavvicinarsi al mio prezzo di carico questo sarà probabilmente il mio primo acquisto del 2015.

Oltre ad un’imperiosa crescita di vendite tradizionali,vendite on line,flussi di cassa e dividendi questo piccolo grande gioiello continua ad adottare un metodo di remunerazione dei propri fedeli azionisti che è devastante nella sua semplicità.

Tutta la cassa non impiegata nella gestione e negli investimenti del business viene restituita agli azionisti tramite buy back o dividendi extra. L’azienda stessa individua una soglia di buy back sopra la quale non sarebbe remunerativo acquistare le proprie azioni tramite un indicatore chiamato ERR (Equivalent Rate Return).

Molto semplice.. sotto quella soglia compra massicciamente e cancella le proprie azioni.

Se il prezzo rimane sopra quella soglia l’eccesso di cassa viene distribuito sotto forma di dividendo straordinario.

Il risultato incredibile è che il numero di azioni in circolazione negli ultimi 10 anni è passato da 261 milioni a 155 milioni..

Vi invito a guardare la “ten year history” presente sul sito per ammirare tutti gli altri incredibili dati.

Air Liquide

Da lasciare ai nipotini. Ormai non potrei più separarmi nemmeno di una singola azione.

Penso di aver esaurito le parole negli anni precedenti nel descrivere questa meravigliosa azienda e la sua costante solidità e capacita di coccolare gli azionisti più fedeli.


Mi fermo quì ma potrei aggiungere molti altri paragrafi legati a molte ottime storie che sto seguendo.

Il 2015 sarà ricco di sviluppi e di nuovi titoli che entreranno in automatico nel portafoglio.

Infatti dalle costole di Baxter nascerà Baxalta e da quelle di Bhp Billiton nascerà South 32.

Questa prassi chiamata spin off di business è diventata molto comune ultimamente e permette alle società diversificate di far emergere parti di business aumentando così utili e diminuendo i costi.

Questo ovviamente è quello che si legge sulle loro presentazioni nel motivare questo tipo di operazioni straordinarie.

Da un punto di vista prettamente numerico non dovrebbe cambiare molto per il mio portafoglio e per l’ammontare del capitale investito.

L’unica variazione di rilievo è di sicuro l’aumento delle aziende presenti e delle storie da seguire e monitorare.


Goals 2015

Ho deciso di non individuare particolari target per il 2015 ma solamente di raggiungere quanto prima la simbolica cifra dei 100 euro mensili di dividendi.

Questo è l’unico obiettivo raggiungibile nei prossimi mesi.

Vi lascio con un estratto dalla lettera di Warren Buffett del 1990 :

Investors who expect to be ongoing buyers of investments throughout their lifetimes should adopt a similar attitude toward market fluctuations; instead many illogically become euphoric when stock prices rise and unhappy when they fall. They show no such confusion in their reaction to food prices: Knowing they are forever going to be buyers of food, they welcome falling prices and deplore price increases. (It’s the seller of food who doesn’t like declining prices.) Similarly, at the Buffalo News we would cheer lower prices for newsprint – even though it would mean marking down the value of the large inventory of newsprint we always keep on hand – because we know we are going to be perpetually buying the product.

      Identical reasoning guides our thinking about Berkshire’s investments. We will be buying businesses – or small parts of businesses, called stocks – year in, year out as long as I live (and longer, if Berkshire’s directors attend the seances I have scheduled). Given these intentions, declining prices for businesses benefit us, and rising prices hurt us.

      The most common cause of low prices is pessimism – some times pervasive, some times specific to a company or industry. We want to do business in such an environment, not because we like pessimism but because we like the prices it produces. It’s optimism that is the enemy of the rational buyer.

Annunci

2 pensieri su “Aggiornamento dicembre 2014/ Aggiornamento anno 2014

  1. Ciao piacere luigi, complimenti per il blog sono circa 20 giorni che ti seguo, mi affascina tanto il mondo dell’investimento nel lungo periodo “Wealth Investment., è noto che lo fai con grande passione ” Vorrei crearmi una rendita secondaria, mettendo a frutto quello che ricavo dalla mia attività principale (giovane professionista-ingegnere).
    Ho iniziato nel cercare testi di settore, ho letto ” il metodo Warren buffett” e “Warren Buffett e l’interpretazione dei bilanci”, ho preso ora “the intelligent investor”. Sto iniziando a frequentare il forum finanzaonline, ti chiedo qualche dritta su materiale da studiare, eventuali webinar, età, prima di lanciarmi.
    Altro dubbio è per il conto da aprire, pensavo fineco??.
    Attualmente tramite la mia banca ho destinati circa € 11.000 ad alcuni fondi comuni ARCA….non è che mi entusiasmano molto… La mia idea è di accantonare circa € 700,00 mese da poi poter utilizzare per i giusti acquisti per comporre il portafoglio, oltre gli eventuali €11.000 da prelevare dai fondi arca. Ti ringrazio in anticipo, e ti rinnovo i complimenti per quello che stai facendo.
    Auguri di un felice 2015 all’insegna di grandi acquisti!
    Luigi

    Mi piace

    • Ciao Luigi grazie per le belle parole.
      Per quanto riguarda i libri , se mastichi abbastanza bene l’inglese,troverai un mondo intero da leggere..mentre in italiano ..davvero poca roba.
      Intelligent Investor è una delle bibbie .. ma io partirei dalle lettere di Warren Buffett che trovi sul sito o raccolte in un e book acquistabile su amazon.
      Su finanza on lione c’è un thread dedicato dove vengono menzionati molti altri libri.
      Ti potrebbe sicuramente servire imparare a leggere un bilancio ..e a coglierne le sue sfumature.
      In quel caso trovi molti libri anche in italiano e molto materiale gratuito in rete.
      Assolutamente da leggere anche “Rendimenti finanziari e strategie d’investimento” di Jeremy Siegel ..incredibilmente anche in italiano.
      Per quanto riguarda webinar .. non saprei.
      Fineco.. io mi trovo benissimo e penso possa andare bene.
      Sugli investimenti …sei sicuramente in tempo per iniziare un bellissimo percorso.. essendo consapevole che ci sono un sacco di cose da imparare.. errori da commettere..ecc..
      Ma lo spirito mi sembra quello giusto !
      In bocca al lupo

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...