Aggiornamento gennaio 2015

Siamo nel 2015 ed un altro mese è passato. Nonostante il solito andamento al rialzo dei mercati e la conseguente difficoltà nel trovare buone aziende (facili da trovare) ad un buon prezzo (difficilissimi da trovare) ci sono molte novità nel mio mondo borsistico.

Come anticipato nel precedente articolo Black Dog ha inglobato un altro mini portafoglio composto da una decina di titoli acquistati negli ultimi 2 anni.

Dopo questa acquisizione il portafoglio comincia ad avere una stazza interessante raggiungendo un valore complessivo di quasi 52.000 euro suddiviso tra 50 azioni(mamma mia !).

Nei prossimi mesi cercherò di razionalizzare il tutto riducendo se possibile il numero di azioni possedute concentrando le forze sui titoli cardine del mio progetto.

Gli effetti principali di questa espansione sono fondamentalmente due : la diminuzione del dividend yeld netto e l’aumento del capital gain virtuale.

Il dividend yeld netto è decisamente diminuito avendo inserito titoli con cedole molto basse o nulle.

Il rendimento complessivo è invece esploso essendo alcuni prezzi di carico davvero interessanti e molto più bassi degli attuali valori di mercato.

Aziende come 3M,Berkshire Hataway e Nestlè hanno, ad esempio, un dividend yeld molto basso o nullo ma rappresentano per quanto mi riguarda 3 delle migliori scelte al mondo in campo azionario.

In effetti se dovessi scegliere 12 titoli sui quali investire il mio futuro le 3 aziende sopra menzionate sarebbero sicuramente nella sporca dozzina.


Parliamo di numeri

Il dividendi incassati nel mese di gennaio ammontano a 59 euro provenienti da :

Next 8.54

Baxter 4.7

Sainsbury 9.54

Glaxo 12.68

Whitbread 11.79

Realty Income 5.15

General Electr, 6.16

Come annunciato in precedenza scendono il dividend yeld netto stimato al 2.70% e lo yeld netto raffrontato al CRI al 3.10%.

Il dividendo mensile invece continua a crescere attestandosi a 92.30 euro.

Ogni mattina…appena sveglio.. il mio operaio immaginario Giacomino mi mette nella casella della posta 3.08 euro ..tutti i giorni senza tregua.. 365 volte all’anno.

Il tutto è fantastico e si riconduce a quanto scritto il primo giorno ..su questo blog..

Ci sono società che staccano dividendi da decine e decine di anni.. in costante aumento.. perchè non approfittarne ?

“It’s simple..to be a winner..work with winners.”

Un altro numero impressionante è il rendimento totale del mio portafoglio : 16132 euro ovvero il 45% di quello che è realmente uscito dal mio conto corrente.

Questo bel risultato è frutto di dividendi,capital gain incassati e apprezzamento dei titoli in portafoglio.

Ma c’è anche una quarta variabile: il cambio dell’euro nei confronti di dollaro e sterlina.

Acquistare titoli inglesi e americani con il dollaro a 1,50 o la sterlina a 0,85 è stato un successo e ovviamente un colpo di ..fortuna.

Agli attuali valori il 60% del portafoglio è in dollari e sterline ..nel bene e nel male…da non dimenticare.


Operazioni del mese

Dopo aver acquisito Volantes(nome che ho dato al mini bouquet di titoli inglobato) ho immediatamente venduto le azioni Tip e Ge di quel portafoglio capitalizzando un gain di circa 60 euro.

Allo stesso tempo ho incrementato la partecipazione in Vittoria Assicurazioni (che mi piace molto) ovvero uno dei 3 titoli in perdita del portafoglio(al momento dell’acquisto ero sotto dell’11%).

Con questa acquisizione Black Dog investe pesantemente anche nel settore assicurativo con Generali e Vittoria in Italia e Berkshire Hataway nel resto del mondo.

Dopo quanto sopra ho proseguito nel mio lento accumulo di Servizi Italia acquistando altre azioni ed abbassando il mio prezzo di carico(il mio parere positivo sull’azienda l’ho espresso più volte).

L’operazione più importante del mese è avvenuta ieri sera ..quasi allo scadere del mese …ed è il raddoppio della mia quota di Johnson&Johnson..nonostante titolo già presente in portafoglio con un prezzo inferiore del 30%.

JNJ è per me una delle migliori aziende al mondo ed in caso di ulteriori discese dei prezzi sotto i 100 dollari verrà massicciamente accumulata.

JNJ è un colosso operante nel farmaceutico,nella diagnostica medical devices e nel consumer con prodotti venduti in tutto il mondo.

E’ ben diversificata ed è solidissima(rating AAA), è senza debiti e con utili in aumento da 31 anni consecutivi e dividendi in aumento da 52 anni consecutivi !

E’ perfetta per me.. e potrebbe benissimo diventare il principale titolo del mio portafoglio.


Hermes/Lvmh

L’operazione è stata un successo.

In portafoglio ho due azioni Hermes ad un prezzo inferiore del 145% rispetto al valore di mercato.

Nonostante ciò le azioni Lvmh sono ritornate al prezzo di carico e ho così venduto 31 azioni riportando il peso del titolo ad un valore medio Black Dog.


Miscellaneous

L’andamento complessivo del portafoglio è decisamente positivo e molti titoli sono ai massimi storici regalandomi performances da brivido evidenziate in verde nel mio prospetto.

Alcune situazioni “critiche” sono rientrate: Iren,Vodafone,Bhp Billiton sono ormai prossime alla parità dopo essere state sotto di oltre il 20%.

Questo è stato il primo mese senza la cedola mensile di Arcp che ha sospeso il dividendo.. ed è attualmente il mio peggiore investimento.

Per ora ho scelto di aspettare e vedere se dopo gli scandali contabili l’azienda è in grado di riprendersi..e di ritornare ad una parvenza di normalità e al ripristino della cedola mensile.

Resta il fatto che se le quotazioni dovessero tornare vicine ai miei prezzi di carico liquiderei probabilmente tutto.

Solo applausi  invece per l’incredibile performance di Whitbread a + 200% ,Verizon a +418% e Air Liquide a +136% dividendi esclusi.

Queste sono le situazioni che devo assolutamente ricreare cercando di scoprire nuove gemme.

Avanti così..puntando all’unico target raggiungibile indicato a fine anno : i 100 euro mensili netti al mese.

Forza Giacomino !

Annunci

4 pensieri su “Aggiornamento gennaio 2015

  1. Molto bene. Come fai a resistere alla tentazione di vendere qualcosa visto i mercati USA ai massimi ed EUR/USD ai minimi? Io avrei grosse difficoltà a non vendere. Complimenti ancora

    Mi piace

  2. Non è una domanda banale. E spesso vendo anche io.. ed in passato ho venduto molto .. ma sbagliando quasi sempre.
    Penso che la chiave di un successo nel lungo / lunghissimo termine sia proprio non vendere.
    Ci proviamo !

    Mi piace

  3. Ciao Alfio, ma 50 azioni non sono un pochino troppe? Come scrivi nell’articolo, conti di ridurre – col tempo- sensibilmente il numero dei titoli in portafoglio? Se si, a quanti orientativamente?
    Ciao ed ancora tanti tanti complimenti.
    Andrea

    Mi piace

    • Ciao Andrea !
      Da una parte ..vedo il mio fondo come un’unica entità..un albero con molti rami… ma un unico albero..che stacca frutti per 93 euro al mese.
      Dall’altra parte.. 50 rami sono un bel numero..forse troppo alto.
      Il problema è che non ho al momento alternative di investimento. Non so dove investire la liquidità esistente.. e quella derivante da eventuali vendite.
      In attesa di qualche buona idea..rimango fermo.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...