Aggiornamento aprile 2015

Per la prima volta dopo mesi di crescita tumultuosa si comincia a vedere un rallentamento delle quotazioni e il valore totale del mio portafoglio scende leggermente nonostante il capitale investito sia aumentato.

Questi valori oscilleranno sempre nel tempo e non è un problema. Quello che conta è l’importo dei dividendi mensili stimati che come annunciato giorni fa tocca un nuovo record sfondando finalmente i 100 euro mensili.

Il valore preciso si attesta 102.55 euro per un interessante 3.42 euro al giorno.

Il mese di aprile è stato ricco di dati societari che si sono rivelati nella maggior parte dei casi davvero positivi.

Questi esaltanti numeri non fanno altro che trasformarsi in un aumento dei dividendi attuali e futuri e miglioramento delle prospettive future del mio portafoglio Black Dog.

L’aggiornamento degli ultimi aumenti sarà rendicontato nei mesi futuri nella rubrica “piccoli dividendi crescono” !

In questo ultimo mese ho ridisegnato una parte di portafoglio procedendo alla vendita di : Cembre,Vittoria Assicurazioni e Banca Ifis,capitalizzando oltre 350 euro lordi di capital gain.

Queste vendite non sono legate all’andamento dei singoli business ma solamente alle quotazioni stellari raggiunte.

Il capitale in entrata è stato immediatamente reinvestito nei seguenti titoli :

Abertis

W.P.Carey

Honeywell

Royal Dutch Shell

A2A

3M

Le prime 4 menzionate sono nuovi ingressi mentre le ultime 2 sono ulteriori accumuli di azioni .

Abertis è un titolo molto simile ad Atlantia ,impegnato nella gestione di autostrade in Spagna,Francia e Sudamerica.

W.P.Carey è un reit immobiliare attivo negli States e Regno Unito.

Honeywell è una conglomerata industriale presente in svariati settori ad alto contenuto tecnologico e con elevate barriere di ingresso.

Royal Dutch Shell non necessita di presentazioni. Dopo Exxon è la più grande azienda al mondo grazie all’imminente acquisizione di British Gas.

Questa fusione tra colossi genererà sinergie enormi e benefici per gli azionisti negli anni a venire.

I prezzi depressi del petrolio mi hanno regalato un ottimo prezzo d’ingresso ,base per ottimi sviluppi futuri.


Purtroppo le elevate quotazioni non permettono attualmente di accumulare titoli “must have” come Coca Cola o Johnson & Johnson ma il radar è costantemente acceso e il fucile sempre carico.

In attesa di ottime occasioni il progetto può dirsi ormai definitivamente avviato e in grado di generare valore in autonomia.

Ad oggi 6032 euro sono stati generati dal portafoglio stesso e reinvestiti nel business.

I dividendi entrano copiosi e stanno per sfondare quota 3000 euro..soldi “facili” che puntellano le fondamenta del mio portafoglio,benzina pura per il coumpounding…l’interesse composto moltiplicatore di sogni e fortune.

103 euro al mese significano 1236 euro all’anno ,una quindicesima mensilità che non può che fare bene alla mia normalissima vita da italiano medio.


In questa ultima parte di aprile ho seguito poco o nulla.. e mi scuso con chi mi ha scritto qualche mail alla quale non sono riuscito a rispondere.

Qualcuno mi chiedeva dei fatturati di Coca Cola in ogni singolo paese o qualcosa di simile.

Non credo sia una domanda alla quale Coke darebbe una risposta..ma qualcosa si trova leggendo l’annual report recentemente pubblicato.

Nel frattempo ..un altro meeting di Berkshire è andato… arrivata la prima trimestrale… ufff come passa il tempo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...