Riflessioni e cambiamenti

In attesa del bellissimo aggiornamento di fine anno ho deciso di procedere ad alcuni cambiamenti azionari,rinunciando a cedole più alte in cambio di maggiore sicurezza,profondità e ottime prospettive.

Come annunciato in precedenza ho deciso di puntare una parte dei miei investimenti anche su aziende che attualmente staccano un dividendo basso o ridicolo ma che hanno prospettive a dir poco esplosive o che rientrano semplicemente nel gruppo delle migliori company al mondo.

Il casus belli che mi ha fatto molto riflettere è Kinder Morgan che oltre ad aver perso il 50% in una settimana ha annunciato un taglio del dividendo del 75%.

Questa “bomba” ha fatto ripiombare il mio dividendo mensile da 123 a 119 euro in una sola serata facendomi suonare qualche campanello di allarme relativo all’effettiva solidità dei miei dividendi futuri.

Che succede al Black Dog se contemporaneamente taglieranno il dividendo Eni,Bhp Billiton,Royal Dutch Shell,Chevron ?

Il portafoglio è altamente diversificato e presente in qualsiasi settore ma sarebbe lo stesso un piccolo grande disastro.

Attualmente Black Dog è troppo legato al settore oil and energy e qualche piccolo ritocco va assolutamente apportato.

Il discorso sul settore è lungo e complesso e una risposta certa non esiste.

Attualmente i prezzi del petrolio e delle materie prime non permetteranno a lungo di ottenere cedole in aumento e nemmeno uguali agli anni precedenti.

Potrebbe essere un fattore momentaneo o potrebbe essere un fattore decennale..potrebbe essere strutturale o potrebbe essere una fase passeggera.

Le aziende riducono gli investimenti e se la domanda rimane stabile presto o tardi ci troveremo con meno petrolio di quanto ne serve.

Ma quando.. come ..chi lo sa..non è compito mio occuparmi di fattori macro e non ne sono nemmeno in grado.

L’unica cosa che posso fare è quella di continuare imperterrito con il mio progetto cercando di essere meno dipendente da un singolo settore.

oil-can-leaking

Dopo gli acquisti di Nike,Merlin e At&t del mese precedente ho iniziato ad accumulare anche le seguenti aziende :Enel,Lvmh,Walt Disney,Tamburi,Mediobanca,Sanofi e ho acquistato ulteriori quote di Nestlè.

Ho ceduto Rwe(sostituita con Enel),Generali (sostituita con Mediobanca),Medtronic(sostituita con Sanofi),Chevron.

Tutte le cessioni hanno apportato nuovo capital gain che sarà successivamente tassato al 26% non avendo minusvalenze da sfruttare.

Entro fine anno procederò a vendere anche qualche titolo o parte di titoli in perdita in modo da riavere qualche minusvalenza da utilizzare per non pagare il capital gain  e in modo da proseguire con il mio riposizionamento.

Nonostante tutte queste operazioni il progetto procede spedito e il capitale investito è in costante aumento.

Buona parte del portafoglio continua a produrre risultati confortanti (escluso l’oil..sniff..sniff) e la maggiorparte dei dividendi 2016 sono “safe”.


Sono ancora alla ricerca di una grande idea.. un titolo da inserire e comprare massicciamente facendolo diventare immediatamente uno dei pilastri Black Dog..ma per ora nulla..continuo a seguire con interesse diverse storie come Union Pacific,United Technologies,Diageo e aziende di questo calibro.

Adding UNP To My Dividend PortfolioStock Buy – UTXCategories

Nel frattempo cullo e “annaffio”tante piccole idee,tante azioni che già possiedo e che sono acquistabili ad un prezzo inferiore di quello pagato in precedenza..un esempio su tutti ..la mitica Wal Mart acquistabile in questo momento a -18% rispetto ai miei acquisti precedenti.

Tra pochi giorni inizierò a ragionare su com’è andato il 2015 e sugli errori da non ripetere nel 2016.

“I bought a company in the mid-’90s called Dexter Shoe and paid $400 million for it. And it went to zero. And I gave about $400 million worth of Berkshire stock, which is probably now worth $4 billion. But I’ve made lots of dumb decisions. That’s part of the game.”
W.Buffett

 

 

 

 

 

 

Annunci

21 pensieri su “Riflessioni e cambiamenti

  1. Ciao Alfio,

    Ti leggo sempre con molto piacere, mi chiedevo se avevi calcolato il rendimento MEDIO NETTO dei dividendi. Con le modifiche che descrivi sopra quanto “rende” il tuo PF? Io ho scelto una politica che mi porti almeno il 2.5% netto, ma questo comporta rischi su titoli piu aggressivi e quindi una possibile perdita in capitale sul breve. Sul pertrolio poco da dire, penso sarà un’altra annata negativa, come per i minerari… Ciao ciao

    Stal

    Mi piace

  2. Ciao anche io ti leggo sempre !
    In questo preciso momento rende il 2.97% sul capitale investito ed il 3.63% sul capitale realmente investito.
    Diciamo che ho seminato bene negli anni precedenti raccogliendo oggi.
    Trovare nuove idee altrettanto vincenti non è per niente facile.

    Liked by 1 persona

    • Wow ottimo dividendo!! Io per avere punti simili devo andare a cercare azioni un po borderline, ma la speranza è che con il tempo possa fare degli switch come fai tu… Complimenti e keep up the good work!!

      Mi piace

      • Certo.. le classiche value stock hanno in questo momento prezzi decisamente alti..e non è facile strappare uno yeld decente vista anche la doppia tassazione.
        Nel mio portafoglio sto inserendo di tutto..large e small cap..storie locali e storie globali.

        Mi piace

  3. Ciao Alfio
    Complimenti per il tuo blog che ho letto in lungo largo con piacere e al quale vorrei partecipare…
    come ti capisco, KMi è stata una delusione è anche se non vendo mai un titolo specie se in rosso ho deciso di vendere, per Cvx e RDS (io ho Xom e RDS) non le cederei, pensa che tra 20 anni magari riceverai un dividendo vicino alla cifra che hai investito..
    Per le azioni che vedo, UNP UTX DEO sono tutte presenti nel mio portfolio, DEO vorrei aumentare la mia posizione ma credo che scenda ancora un po’ e li incrementerò, Utx Presa sui minimi, grande azienda che salirà presto, UNP credo di avere fatto un grande affare con prezzo di carico a 85 con fair value a 110, quindi ora che entreresti a //… 😉 …
    Su Nestlè invece ti seguo e aggiungo anche io altre azioni visto che scambia a un prezzo equo, anche se credo potrebbe scendere anche a 70-68 a breve.. Come mai le acquisti sul mercato francese?
    Un’ altra grande occasione che ti consiglio è Herscey 🙂
    Oggi aggiunte sui minimi altre 5 azioni BRK, credo che in futuro ci divertiremo con questo titolo 🙂

    Mi piace

    • Certo..da quì a 20 ani è tutto possibile ma vorrei il mio portafoglio e la mia cedola mensile media un pochino più stabile.
      Ecco perchè ho deciso ,in ritardo ,di ridurre l’esposizione sull’oil.
      Punterò per il momento su RDS che rimarrà in portafoglio e verrà incrementata nel tempo.
      BRK è nel radar e se scende ancora piazzo un altro ordine continuando il mio piano di accumulo.
      Herschey grandissima azienda.. come Lindt&Sprungli..in un settore pazzesco.
      Vedremo..

      Mi piace

  4. KMI… sono sotto di un 40% ma le tengo, certo che Mr. Steven J. Kean nn è stato molto simpatico visti i tempi e modi della sua/loro decisione…

    Aspettiamo

    Ciaooooo

    F

    Mi piace

    • Diciamo che la comunicazione non è stata il massimo… 2 mesi prima aumenti il dividendo del 15%…qualche giorno fa dichiari che i flussi di cassa coprono tutto…e poi abbassi il dividendo del 75%. E’ il mercato che comanda.
      Vedremo ..probabilmente da quì in avanti verrà impostata una politica di dividendo più equilibrata e sostenibile ed in costante crescita.
      Staremo a vedere

      Mi piace

      • Bella domanda. Sinceramente non credo.. essendo la situazione finanziaria decisamente più equilibrata con flussi di cassa che coprono capex e dividendi.
        Rimane comunque un titolo molto indebitato ma niente di preoccupante.
        Poi.. nella vita e in borsa..tutto può succedere.

        Mi piace

  5. Alfio buonasera,

    come stai? senti perche’ oltre ad azioni non prendi in considerazione anche obbligazioni ad alto rendimento? in questo modo renderesti meno volatile lo yield del tuo portafoglio! in questi giorni si sta scatenando il panico sulle subordinate….un suggerimento a te ed ai lettori l’ho dato!

    un abbraccio,

    Antonio

    Mi piace

    • Ciao ..non ho mai operato in obbligazioni. Alla fine le mie azioni ..è come se lo fossero.. certo ..sono molto più variabili ..ma nel tempo dovrebbero svolgere la stessa funzione e apprezzarsi anno dopo anno.

      Mi piace

  6. Grandi ribassi! Buone opportunità d’acquisto? Personalmente preferisco gli Etf, specialmente per quanto riguarda l’esposizione all’azionario non Italia. Meno spese di negoziazione e ottimizzazione fiscale dei dividendi. In particolare incremento periodicamente il spdr aristocratic global. In Italia non mi spiacciono Generali (leader nel settore, dividendi solidi e sostenibili, buon management), ASTM e Servizi Italia (penso abbiano valutazioni interessanti e un business consolidato). Devo studiarmi IGD, Sias, CSP, piquadro, ascopiave e Hera. Secondo me lì in mezzo c’è qualcosa di buono.

    Mi piace

    • Ciao ..di sicuro qualche occasione c’è !
      Ottima scelta quella di puntare sugli etf.
      Servizi Italia ha un sacco di cose positive tutte legate all’attuale valutazione decisamente sacrificata.
      Il problema è che fa molta molta fatica a crescere.
      CSP presenta valutazioni interessanti ma come va sta azienda ?

      Mi piace

  7. Royal Dutch Shell ha un prezzo d’acquisto molto favorevole ed il dividendo non mi pare assolutamente in discussione, ho deciso d’incrementare la quota. I tedeschi chiamano la società “Perlendividend”.

    Mi piace

    • Se non fosse per la recente conferenza di Parigi sul clima comprerei anch’io petroliferi a mani basse, ma non mi è ancora ben chiaro cosa potrà significare per questo settore il fatto che, come si legge, nei prossimi anni i 2/3 delle riserve di combustibili fossili dovranno rimanere sottoterra.

      Mi piace

      • Grazie alla sua forte posizione nel settore, Shell potrebbe collocarsi tra le aziende energetiche che possono vivere bene anche con i prezzi del petrolio relativamente bassi. L’alto dividendo non dovrebbe essere ridotto, in questo modo gli azionisti possono contare su un ritorno soddisfacente. Certo ora si ritrova a ridosso della barriera dei 20 euro. Se resiste, da qui dovrebbe recuperare abbastanza in fretta.

        Mi piace

      • Secondo me non è ben chiaro a nessuno… io credo che il petrolio rimarrà importante ancora per molti anni.. ma quanto durerà questo eccesso di offerta ?
        Questa è la domanda cruciale.

        Mi piace

      • Se parliamo di settori nella parte bassa del ciclo da comprare per il lungo termine vedo probabilmente meno rischi in quello delle materie prime/minerario… anche se certo non ci sono aziende del calibro di Exxon o RDS.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...