Dividend Increase 015 : Save

COMUNICATO STAMPA SAVE S.p.A.: Approvazione del Progetto di Bilancio 2015 e del Bilancio Consolidato e convocazione dell’Assemblea della Società Gruppo SAVE • Fatturato consolidato pari a 166,4 milioni di Euro (+10,5%) • EBITDA pari a 73,7 milioni di Euro (+22,8%) • EBIT pari a 53,5 milioni di Euro (+20,8%) • Utile netto del Gruppo pari a 29,2 milioni di Euro (+6,8%) SAVE S.p.A. • Fatturato pari a 140 milioni di Euro (+11,6%) • Utile netto pari a 30,3 milioni di Euro (-19%) Il Consiglio di Amministrazione proporrà all’Assemblea la distribuzione di un dividendo pari a complessivi Euro 30 milioni, pari a circa 0,5421 Euro per azione (+ 7,1%). 1. Risultati 2015 Il Consiglio di Amministrazione di SAVE S.p.A. – azienda quotata sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana S.p.A. che opera principalmente nel settore degli aeroporti – si è riunito oggi sotto la presidenza di Enrico Marchi e ha approvato il Progetto di Bilancio Civilistico e il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2015. Il valore dei ricavi dell’esercizio del Gruppo SAVE risulta in crescita del 10,5% passando da 150,6 milioni di Euro del 2014 a 166,4 milioni di Euro del 2015. I fenomeni di maggiore rilievo che hanno inciso sulla voce in esame sono rappresentati da: • la crescita dei ricavi aeronautici di circa 11,6 milioni di Euro (+11,6%) determinata dall’aumento delle tariffe applicate per lo scalo di Venezia e dall’incremento del traffico passeggeri a sistema pari a un +3,8%. I maggiori ricavi derivanti dall’attività di handling di aviazione generale, funzione dell’aumento del traffico, compensano la riduzione dei ricavi, legata ai minori quantitativi trattati, da Deposito e Movimentazione merci; • la crescita dei ricavi non aeronautici di circa 3,6 milioni di Euro (+9,2%), se confrontati, in particolare a Venezia, con la crescita del traffico passeggeri; il risultato è stato ottenuto grazie in particolare ai risultati che derivano dalle diverse attività commerciali presenti nell’aeroporto (ricavi in crescita dell’8,2%, +2,1 milioni di Euro), dai parcheggi (ricavi in crescita del 10,3%, +1,2 milioni di Euro) e dalla pubblicità (ricavi in crescita del +16,7%, +0,3 milioni di Euro); • l’incremento degli altri ricavi sostanzialmente riconducibile ad un aumento della capitalizzazione di costi interni (circa +0,9 milioni di euro) legati all’attività di gestione dei cantieri in essere nel sedime aeroportuale di Venezia, parzialmente ridotti dal saldo netto tra i minori ricavi delle altre società del gruppo e il maggior riaddebito costi. Il risultato operativo lordo (EBITDA) è pari a 73,7 milioni di Euro in crescita del 22,8% rispetto ai 60 milioni di Euro del 2014. I costi operativi del Gruppo si sono mantenuti sostanzialmente in linea con il precedente esercizio grazie a minori costi relativi a operazioni straordinarie per circa 1,2 milioni di Euro, sostenuti nel 2014 in relazione all’operazione di cessione da parte della Società del 50% del capitale sociale di Airest S.p.A. e all’ingresso di SAVE nel capitale sociale di Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca S.p.A., che hanno compensato i fisiologici incrementi per manutenzioni e servizi operativi. L’aumento del costo del lavoro di 1,8 milioni di Euro (+4,3%) è stato determinato principalmente dal rafforzamento degli equivalent full time medi (+45,2 EFT medi dell’anno) dell’area dei controlli di sicurezza e operativa in sostanziale costanza con il costo medio del Gruppo SAVE. Il risultato operativo (EBIT) è pari a circa 53,5 milioni di Euro in crescita del 20,8% rispetto i 44,3 milioni di Euro del 2014. L’incremento del Risultato Operativo Lordo è stato assorbito da maggiori ammortamenti e accantonamenti a fondo rinnovamento rispettivamente pari a +4,3 milioni di Euro e +0,3 milioni di Euro. Il risultato della gestione finanziaria è negativo e pari a Euro 0,8 milioni, in miglioramento rispetto il risultato sempre negativo di Euro 2,3 milioni del 2014. La differenza positiva è stata generata per Euro 0,5 milioni dalla gestione delle risorse finanziarie, che hanno beneficiato nel periodo di un minor costo del denaro, e, per Euro 1 milione, dai risultati determinati dalla gestione delle società partecipate. In dettaglio il risultato determinato dalla gestione delle società partecipate, che passa complessivamente dai 2,2 a 3,2 milioni di Euro, risente del miglioramento dei risultati derivanti dalla valutazione ad Equity delle principali partecipazioni come la società di gestione dell’aeroporto di Charleroi (Brussels South Charleroi Airport S.A.), che passa da un contributo positivo di 0,4 milioni a 0,7 milioni, Centostazioni S.p.A. che passa da un contributo positivo di 1,3 a 1,6 milioni, Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca S.p.A. che passa da un contributo negativo di 0,3 milioni a 0,2 milioni, e Airest S.p.A., che contribuisce, per il periodo maggio-dicembre, con un risultato positivo di 0,8 che assorbe il risultato inferiore di VTP per 0,3 milioni di Euro e la svalutazione prudenziale della quota detenuta in Nicelli S.p.A. per 0,3 milioni di Euro. L’accantonamento per imposte registra un importante aumento pari a +8,3 milioni di Euro, determinato principalmente da effetti non ripetitivi e legati per 4,8 milioni di Euro alla transazione con l’Agenzia delle Entrate avvenuta a fronte del contenzioso in essere, per Euro 30 milioni, relativo alla pratica Ristop e per Euro 2,2 milioni all’adeguamento alla nuova aliquota IRES (24% in vigore dal 1 gennaio 2017) delle imposte anticipate e differite iscritte in bilancio. L’ utile netto di competenza del Gruppo risulta pari a 29,2 milioni di Euro in crescita di 1,9 milioni di Euro (+6,8%) rispetto ai 27,4 milioni di Euro dell’esercizio 2014. La Posizione Finanziaria Netta registra un aumento della propria posizione debitoria passando dal saldo negativo di 141,5 milioni di Euro di fine 2014 al saldo sempre negativo di 189 milioni di Euro di fine 2015 per effetto, principalmente degli importanti investimenti, pari a circa 104 milioni, realizzati nell’esercizio. I principali ratio del Gruppo, in termini di rapporto tra Debito/EBITDA pari a 2,56 e un rapporto Debito/Patrimonio netto pari a 0,79, si mantengono all’interno dei valori di mercato di riferimento. La capogruppo SAVE ha chiuso l’esercizio 2015 con ricavi pari a 140 milioni di Euro in crescita dell’11,6% rispetto all’esercizio precedente. Il risultato operativo lordo (EBITDA) è stato pari a 65,4 milioni di Euro, in crescita del 23,3% rispetto al 2014. L’utile netto della Società risulta pari a 30,3 milioni di euro rispetto ai 37,4 dello scorso esercizio, che aveva beneficiato di una plusvalenza dalla vendita del 50% del Gruppo Airest pari a circa 10,9 milioni.


 

Azioni in portafoglio :22

Dividendi incassati :0

Nuovo dividendo annuo stimato :8.80

Yoc :3.15%

Payback :0%


 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...